Remind


Roma, 29 febbraio e 1° marzo 2020 – Fiera di Roma

Roma accoglie la quarta edizione di Quattrozampeinfiera
Sabato 29 febbraio e Domenica 1° marzo
Due giorni di emozioni, divertimento, sensibilizzazione, shopping e protagonismo.
Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.

Sabato 29 febbraio e Domenica 1° marzo, si terrà alla Fiera di Roma Fiumicino, la quarta edizione di Quattrozampeinfiera, il più importante evento dedicato a tutti gli amanti di cani e gatti.

Due giorni per scoprire come migliorare il rapporto col proprio cane o gatto, approcciarsi ai servizi più innovativi per agevolare la gestione quotidiana del proprio amico fidato e dare il proprio contributo a chi è meno fortunato.

L’edutaiment è il fil-rouge della due giorni, non una semplice fiera, ma un vero e proprio momento di intrattenimento educativo che da 7 anni caratterizza tutte le tappe della manifestazione.

La fiera consente ai visitatori di interfacciarsi con le aziende per meglio comprendere la loro filosofia e i loro prodotti. Una scelta più consapevole quindi di ciò che meglio soddisfa le esigenze del proprio fido o felix.

I veri protagonisti sono proprio loro, i cani e i gatti dei visitatori che possono cimentarsi direttamente in attività sportive, educative e posare per scatti fotografici o sfilare divertendosi con i propri “genitori”.

Nel Felis&Dogs World, gli allevatori presentano i loro esemplari per informare i futuri owners sulle peculiarità caratteriali delle singole razze e per capire quale sia più in linea col proprio stile di vita. Acquistare o adottare un cane o un gatto deve essere una scelta ponderata e consapevole. Da sempre la manifestazione cerca di lottare contro l’abbandono sensibilizzando la popolazione e ospitando le associazioni.

Cura e benessere: veterinari, esperti di settore, educatori e toelettatori intervengono durante le due giornate focalizzandosi sulle tematiche principali per dare ai visitatori spunti, suggerimenti e nozioni per migliorare il benessere dell’animale e migliorare la quotidiana convivenza.

Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.

Nell’ottica di vivere una giornata da protagonisti, i visitatori hanno partecipano al casting fotografico della rivista “Quattro Zampe”, tra i fondatori della fiera stessa. La foto più votata sarà pubblicata in copertina.

Ulteriori Informazioni

Save the Date


Roma, 29 febbraio e 1° marzo 2020 – Fiera di Roma

Roma accoglie la quarta edizione di Quattrozampeinfiera
Sabato 29 febbraio e Domenica 1° marzo
Due giorni di emozioni, divertimento, sensibilizzazione, shopping e protagonismo.
Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.

Sabato 29 febbraio e Domenica 1° marzo, si terrà alla Fiera di Roma Fiumicino, la quarta edizione di Quattrozampeinfiera, il più importante evento dedicato a tutti gli amanti di cani e gatti.

Due giorni per scoprire come migliorare il rapporto col proprio cane o gatto, approcciarsi ai servizi più innovativi per agevolare la gestione quotidiana del proprio amico fidato e dare il proprio contributo a chi è meno fortunato.

L’edutaiment è il fil-rouge della due giorni, non una semplice fiera, ma un vero e proprio momento di intrattenimento educativo che da 7 anni caratterizza tutte le tappe della manifestazione.

La fiera consente ai visitatori di interfacciarsi con le aziende per meglio comprendere la loro filosofia e i loro prodotti. Una scelta più consapevole quindi di ciò che meglio soddisfa le esigenze del proprio fido o felix.

I veri protagonisti sono proprio loro, i cani e i gatti dei visitatori che possono cimentarsi direttamente in attività sportive, educative e posare per scatti fotografici o sfilare divertendosi con i propri “genitori”.

Nel Felis&Dogs World, gli allevatori presentano i loro esemplari per informare i futuri owners sulle peculiarità caratteriali delle singole razze e per capire quale sia più in linea col proprio stile di vita. Acquistare o adottare un cane o un gatto deve essere una scelta ponderata e consapevole. Da sempre la manifestazione cerca di lottare contro l’abbandono sensibilizzando la popolazione e ospitando le associazioni.

Cura e benessere: veterinari, esperti di settore, educatori e toelettatori intervengono durante le due giornate focalizzandosi sulle tematiche principali per dare ai visitatori spunti, suggerimenti e nozioni per migliorare il benessere dell’animale e migliorare la quotidiana convivenza.

Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.

Nell’ottica di vivere una giornata da protagonisti, i visitatori hanno partecipano al casting fotografico della rivista “Quattro Zampe”, tra i fondatori della fiera stessa. La foto più votata sarà pubblicata in copertina.

Ulteriori Informazioni

Remind


22 e 23 febbraio 2020Arezzo

Una grande manifestazione per l’appassionato comune, le famiglie e il pubblico più esigente. 18.000 mq dedicati al mondo animale. Da quello acquatico ai volatili, passando dai terrestri. Senza dubbio, una delle più grandi fiere Nazionali dedicata a tutti gli animali di compagnia: per conoscere da molto vicino l’affascinante mondo animale e imparare ad amare i nostri piccoli amici. Un evento importante da trascorrere all’insegna del rispetto e della convivenza reciproca. Due giorni formativi e didattici dove si potranno osservare da vicino gli animali e imparare ad apprezzarli e soprattutto a prendersi cura di loro nel modo migliore: dall’habitat all’alimentazione. Grande presenza di allevatori nel settore “Rettili , Acquariologia Cani & Gatti”, nel quale qualificati allevatori professionisti e di grande esperienza hanno saputo diffondere conoscenza e passione per questi particolari animali con grande personalità. In grande ascesa anche il settore “Ornitologico, Esposizione Rapaci, dei Furetti e del Verde”, dove anche per questa nuova edizione non si risparmieranno nelle novità con concorsi, campionati e conferenze a tema.

Ulteriori informazioni

Coronavirus e Animali

Le infezioni dovute al coronavirus sono già state riscontrate in più di mezza dozzina di stati, tra cui la Tailandia, il Giappone, l’Australia, la Francia, il Canada e gli USA, causando oltre 80 morti e la messa in quarantena di 13 città cinesi.

Il 70% dei patogeni umani viene trasmesso dagli animali e gli scienziati hanno confermato che anche il coronavirus si sarebbe trasferito dall’animale all’uomo. Si pensa che la sorgente dell’infezione sia il reparto animali selvatici del Mercato del pesce di Huanan, nella città di Wuhan in Cina, famoso per esporre e vendere animali vivi e macellarli sul momento. Cuccioli di lupo, scorpioni, scoiattoli, ricci, tartarughe, coccodrilli, scimmie, gatti, cani e altri animali selvatici sono infatti venduti vivi per il consumo umano. Questi mercati sono comuni in Cina, Vietnam e altre aree del sud-est asiatico e sono chiamati “wet market” (“mercati bagnati”) in riferimento alle grandi quantità di acqua che vengono usate per sciacquare i pavimenti. Esistono poche norme sanitarie ed i livelli di igiene sono estremamente scarsi: animali selvatici e domestici, così come la loro urina, le loro feci e altri umori, vengono in contatto con i commessi e con i clienti mentre vengono macellati per terra, il loro sangue schizza ovunque e le mosche banchettano sulle carcasse. Questo è il luogo ideale perché si verifichino contaminazioni e la diffusione di batteri e virus. Sembra che anche l’influenza aviaria e la SARS (sindrome respiratoria acuta grave) abbiano avuto origine nei “mercati bagnati” a causa dell’esposizione di animali vivi.

fonte OIPA
leggi l’intero articolo