Missione Amici per Sempre

Aiuta gli animali abbandonati ad ottenere la seconda opportunità che meritano

Insieme possiamo assicurare la migliore alimentazione agli animali nei rifugi attraverso l’iniziativa #MissioneAmiciPerSempre. Ti basta condividere una foto del tuo animale su Facebook o Instagram ed usare l’hashtag #MissioneAmiciPerSempre. Per ogni post pubblicato, doneremo un pasto* agli animali in difficoltà nei rifugi. È davvero semplicissimo!

REGOLAMENTO

Campagna #Together4Forests

Oltre 100 associazioni lanciano la campagna #Together4Forests

Per l’Italia partecipano Greenpeace, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia, Medforval, Istituto Oikos e WWF Italia

Oggi prende il via la campagna internazionale #Together4Forests, promossa da un gruppo di oltre 100 organizzazioni di paesi europei ed extra-europei, unite nello spronare tutti i cittadini a partecipare alla consultazione pubblica, lanciata dalla Commissione Europea, sulla deforestazione causata dai consumi europei.
L’obiettivo è di ottenere una normativa europea robusta ed efficace, capace di impedire la circolazione nel nostro continente di qualsiasi tipo di prodotto legato alla deforestazione, agli incendi, alla distruzione della natura e alle violazioni dei diritti umani perpetuati al di fuori della UE.

A questa coalizione partecipano anche le organizzazioni italiane Greenpeace, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia, Medforval, Istituto Oikos e WWF Italia, da sempre impegnate su questo tema e consapevoli del peso che ha anche l’Italia, specialmente nei settori alimentare, delle pelli, del legno.

È noto che gli incendi che imperversano in Amazzonia sono iniziati deliberatamente per far posto all’agricoltura industriale su larga scala e la domanda europea di materie prime prodotte su terreni che prima erano occupati dalla foresta alimenta la loro diffusione. Infatti l’UE contribuisce con una quota pari ad oltre il 10% alla distruzione delle foreste attraverso il consumo di materie prime come carni, formaggi, pellami, legname, soia per l’alimentazione animale, olio di palma, caffè e cacao.

Purtroppo il nostro carrello della spesa può facilmente riempirsi di prodotti ottenuti a discapito delle foreste e di altri rari ecosistemi. Tutto questo deve finire! Le foreste e gli altri ecosistemi di tutto il mondo sono notoriamente indispensabili per arrestare il riscaldamento globale, la diffusione di pandemie e il crollo della biodiversità. Anche i consumi europei stanno indebolendo queste difese naturali. Il movimento #Together4Forests preme l’UE affinché introduca una legge forte per tenere fuori dal mercato i prodotti che incorporano la distruzione e il degrado degli ecosistemi naturali tropicali e sub-tropicali.
E ogni cittadino può fare la sua parte sottoscrivendo la petizione sui siti web delle associazioni.

Clicca QUI per sottoscrivere la petizione e aiutarci a salvare le foreste>>

La Commissione Europea si è già impegnata a proporre una nuova normativa entro il 2021, per fermare il contributo europeo alla deforestazione. Ma per evitare che la distruzione si trasferisca dalle foreste ad altri ecosistemi naturali sottraendo loro i terreni, essa deve essere in grado di proteggere anche praterie, savane e zone umide. La legge deve anche tutelare e garantire i diritti delle popolazioni indigene e delle comunità locali. Spesso questi si sono rivelati amministratori giudiziosi delle loro terre e detentori di una conoscenza cruciale per prevenire la perdita di biodiversità. Senza il loro aiuto non sarà possibile fermare la deforestazione.

photo e articolo WWF

IO STO CON L’AMBIENTE

“IO STO CON L’AMBIENTE”: L’OIPA DI RAGUSA IN SPIAGGIA PER SALVAGUARDARE I NIDI DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA

Sette giorni di appuntamenti tutti dedicati alla salvaguardia e alla tutela ambientale, è la settimana dell’Ambiente, un’iniziativa promossa dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa in collaborazione con la Polizia Provinciale e le associazioni del territorio, tra cui anche la sezione dell’OIPA di Ragusa.
Finalizzata alla sensibilizzazione delle tematiche ambientali e alla valorizzazione delle due riserve gestite dal Libero Consorzio, Macchia Foresta del Fiume Irminio e Pineta del Pino d’Aleppo, l’iniziativa si è svolge dal 25 luglio al 2 agosto con un ricco programma di appuntamenti tra cui anche la pulizia dei fondali marini.
Oltre a presenziare con il proprio banchetto informativo, gli attivisti dell’OIPA insieme al WWF Sicilia Area Mediterranea, sono scesi sulla spiaggia Randello per sensibilizzare i bagnanti e monitorare le aree protette e recintate dove ha depositato le uova la tartaruga marina Caretta Caretta.
Presso la riviera Lanterna l’attività d’informazione ambientale è proseguita con la collaborazione dell’associazione Faraverde e l’Eco di Vittoria insieme alla Polizia Provinciale per la pulizia di un tratto di spiaggia e la distribuzione di conetti porta cicche, borracce per i bambini e sacchi di tela.

immagine e articolo OIPA
vedi altre immagini e info

MANIFESTO LAV


Dopo tanto tempo stiamo finalmente cominciando a uscire dalle nostre case, a rivedere i nostri amici e a tornare alla “normalità”. Ma è proprio quello che noi abbiamo reso “normale” ad averci portati dove siamo ora. La diffusione del coronavirus è nata dallo sfruttamento degli animali, e così gran parte delle epidemie e delle pandemie dell’ultimo secolo.

NON TORNIAMO COME PRIMA è il nostro manifesto per agire subito sulle cause della pandemia ed evitarne di future. È il momento di cambiare, a partire dalle scelte che facciamo ogni giorno. Dobbiamo farlo, e in fretta.
Leggi le nostre 6 proposte per salvarci tutti – noi, gli animali e il Pianeta.

Ripartiamo per andare avanti, ma #NONCOMEPRIMA!

clicca sul bottone soprastante
fonte e immagini LAV

#NONLASCIAMOSOLONESSUNO


Sono trascorsi più di 45 giorni da quando ci siamo attivati su tutti i fronti per aiutare gli animali e le loro famiglie durante l’emergenza coronavirus.
Abbiamo subito attivato un frontdesk, attivo 7 giorni su 7, grazie al quale abbiamo già aiutato oltre 11 mila persone con animali a orientarsi nell’emergenza. Insieme al nostro Ufficio Legale abbiamo fornito assistenza e consulenze gratuite a chi è stato ingiustamente multato.
Con 200 attivisti, da nord a sud, siamo ogni giorno in prima linea per fornire cibo e cure a centinaia di animali che, senza il nostro intervento, non ce la farebbero.
A Roma con la nostra ambulanza veterinaria da aprile siamo operativi per fornire un aiuto tempestivo per le segnalazioni più urgenti.
Stiamo facendo il possibile per gli animali e le loro famiglie, e continueremo a farlo, perché noi #NONLASCIAMOSOLONESSUNO!

photo e fonte LAV

Front Desk LAV

ANIMALI E DIFFICOLTA’ DI ASSISTENZA PER CORONAVIRUS: ATTIVO il FRONT DESK LAV dell’UNITA’ DI EMERGENZA.

E’ stato attivato un front desk coordinato da Flavia Nigri Responsabile dell’Unita’ di emergenza LAV – emergenza@lav.it 06.4461325 e 320.4795555 (5 linee attive, ci scusiamo per eventuali attese, risponderemo a tutte le vostre chiamate) – che opera in sinergia con la Presidenza dell’associazione e le Aree tematiche di intervento, quella animali familiari in particolare, per:

  • fornire informazioni riguardo alle misure restrittive emanate e alla gestione e accudimento di animali (siano essi di privati o sul territorio);
  • offrire aiuto di coordinamento logistico per situazioni di crisi;
  • raccogliere segnalazioni dalle Sedi locali LAV e garantire loro supporto e coordinamento, se necessario;
  • attivarci nei confronti delle Istituzioni, sulla base di specifiche indicazioni, per garantire che la situazione non abbia impatti su colonie feline e popolazioni di randagi.

photo e fonte LAV

Iniziativa Aniwell


In questo momento difficile, l’azienda Aniwell che produce e vende cibo sano e bio per cani e gatti ha deciso di sostenere concretamente i volontari dell’OIPA impegnati quotidianamente in difesa dei nostri amici a 4 zampe.

Oltre ad esserci vicini con il cuore, hanno deciso di dare un aiuto concreto, devolvendo il 10% dell’importo speso dai clienti nel mese di Aprile a favore dei volontari OIPA che si prendono cura degli animali delle persone che sono in difficoltà e i primi 2.000€ li hanno donati subito.

Per info e ordini www.aniwell.it

photo e fonte OIPA

Progetto Rifugio

Ormai il numero di abbandoni e di conigli nati da conigli abbandonati è così elevato che i volontari non possono più ospitarli tutti nelle loro case. L’alternativa sarebbe di abbandonarli al loro destino, ma un rifugio ci darebbe la possibilità di accoglierli, curarli e sterilizzarli in attesa di trovare loro una nuova famiglia.

Contribuisci anche tu!

iniziativa AAE

Concorso “Io rispetto gli animali”

Tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado d’Italia sono invitate da LAV e Ministero dell’Istruzione a promuovere tra i propri alunni il concorso “Io rispetto gli animali” che avrà scadenza il prossimo 31 marzo. Il concorso è stato lanciato ad ottobre scorso e per partecipare basta un disegno in formato A4 che rappresenti il rispetto per gli animali non umani. Tutto il resto è lasciato all’iniziativa e all’inventiva degli alunni.

In palio c’è un montepremi da 1500 euro in buoni acquisto, dedicati ai vincitori e alle loro scuole.

LAV è a disposizione degli insegnanti e di tutti gli interessati per informazioni. Scrivendo a educazione@lav.it si possono richiedere le brochure con i moduli di partecipazione.

Sulla pagina dedicata è possibile scaricare il bando completo e i moduli in formato PDF.

Per parlare direttamente con l’Area A Scuola con LAV si può chiamare lo 064461325.

fonte: LAV