La Papera e la Gatta

La papera e la gatta by Giorgio Matteotti

La papera nel fosso
nuotava a più non posso,
come se fosse niente
controcorrente,
assieme ai paperini,
che le stavan vicini.

Una micia siamese,
vedendola, cortese:
le disse: “Come fai
a startene in ammollo
con l’acqua fino al collo?

Io non lo faccio mai,
il cimurro è in agguato.
Sto meglio qua nel prato
a cacciar topolini
o a schiacciar pisolini.”

La papera rispose:
“Non dirmi queste cose.
Perché ti meravigli?
Se tu possiedi artigli,
io ho due zampe palmate
per il nuoto approntate.”

“Sì – fece la micina –
in acqua sei carina
perché nessuno vede
Ma quando vieni fuori,
tra sciaguattii e clamori,

assieme ai tuoi rampolli,
con quelle pinne gialle,
non sto a contarti balle,
fai ridere anche i polli.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...